Marsupio-terapia: il contatto mamma neonato

La marsupioterapia è nata, quasi casualmente, nell’ospedale San Juan de Dios di Bogotà, per affrontare una situazione di emergenza causata dal sovraffollamento del reparto di terapia intensiva neonatale.

Le culle termiche non erano sufficienti, ma la mamma avrebbe potuto rimediare tenendosi il bambino a stretto contatto con il proprio corpo, giorno e notte. La mamma si sarebbe sostituita all’incubatrice.

Bisogna dare merito di questa tecnica al Dottor Martinez ed al Dott Rey, due pediatri.

In realtà, non è certo un’invenzione recente ma un’antica possibilità offerta dalla natura per l’accudimento del neonato. Ne sono una conferma le descrizioni delle levatrici di alcune comunità isolate del Canada, del nord della Svezia e nei villaggi indiani ed africani lontani dalle città.

La “cura del canguro” è stata usata , in un primo tempo su neonati prematuri e sottopeso, successivamente su neonati sani senza problemi, come dimostrano studi più recenti.

La madre appoggia il neonato nudo sul suo seno a diretto contatto con la cute calda e se parliamo di neonati prematuri, per un tempo prestabilito e sotto costante controllo.

Questo contatto aumenta il calore producendo un ottimo recupero neurologico e fisico nei bambini, migliora il sonno nel neonato, permette il rilascio di ossitocina, nella madre, ormone del benessere, che stimola la contrazione dell’utero e la montata lattea; migliora il legame con il bimbo aumentando la fiducia nelle proprie capacità genitoriali.

Approfittiamo di questo particolare momento per dedicare e dedicarci qualche abbraccio in più, per far scaturire così ciò che la natura ci regala da sempre, per contribuire, anche con questo semplice e accogliente gesto, al nostro benessere.

Un forte abbraccio a tutti voi!

LETTURE CONSIGLIATE:

-Whitelaw A., e Sleath K.(1985), Myth of the Marsupial Mother: Home Care of Very Low Birth Weight Babies in Bogotà, Colombia, The Lancet.

-Whitelaw A. (1990),” Kangaroo Baby Care: Just a nice experience or important advances for preterm infants?”, Pediatrics.

 Dott.ssa Laura Coda

Dott.ssa Laura Coda

Esperta in rieducazione del pavimento pelvico, vulvodinia, vestibolite e idrocolonterapia.

Post correlati