Sesso e piacere: fare l’amore in menopausa

Durante la menopausa il corpo della donna subisce delle trasformazioni che dobbiamo imparare ad ascoltare e ad accettare per poter stare bene con noi stesse e con il nostro partner.

La sessualità sarà altrettanto coinvolgente, perché abbiamo raggiunto la giusta dose di consapevolezza e di percezione del nostro corpo, riferita ai giusti modi di stimolarci e farci stimolare per provare piacere. Giocherà a nostro favore l’esperienza che è indice di saggezza!

Valutiamo la nostra bellezza legata a molto più dell’aspetto esteriore; pensiamo al fascino di una donna sicura di sé, madre, moglie e amante, che riesce brillantemente a svolgere tutte queste richieste nella vita quotidiana.

I cambiamenti ormonali ed il trascorrere del tempo causano una modificazione della quantità di collagene (proteina che rafforza la pelle) e di elastina (proteina che dona elasticità alla pelle).

La mucosa vulvovaginale si assottiglia(atrofia), creando anche una modificazione della morfologia delle grandi, piccole labbra, della clitoride e degli organi interni della pelvi femminile.

Possiamo avere anche una diminuzione del desiderio sessuale.

Vi è un graduale cambiamento del ph vaginale che diventa più alcalino, con conseguente rischio di percepire piccoli fastidi intimi anche durante il rapporto sessuale.

Tutto questo accompagna un indebolimento della muscolatura che avvolge e sostiene gli organi pelvici: vagina, uretra, intestino, che può portare ad avere, anche in donne che non hanno mai partorito, una lieve incontinenza.

Scusate se ho scritto un elenco di “alcune” modificazioni fisiologiche che contempla l’età menopausale, che potrebbero deprimere chiunque, ma è doveroso farlo anche per sottolineare che oggi non è più il tempo in cui la donna considera la menopausa come la fine del suo piacere sessuale , ma ha un’aspettativa di vita molto più lunga e quindi si può  prendere cura di sé attraverso una sana prevenzione o migliorare fin da subito, piccoli disturbi legati a questa fase di vita.

Le mie pazienti mi sentono spesso dire che è importante farsi del bene e volersi bene, per poter continuare a soddisfare a pieno i propri piaceri a 360°, compreso il sesso. Credo che la menopausa sia molto di più della fine del nostro ciclo mestruale e di qualche vampata, è una tappa colma di opportunità, che dobbiamo vivere a pieno. Continuare a fare l’Amore, contribuisce al nostro benessere psicofisico, ancor di più in menopausa. È assodato anche a livello scientifico.

Per poter sfruttare al meglio questa meravigliosa fase, dobbiamo prevenire, che vuol dire farsi del bene!

Per prevenire bisogna iniziare dall’ ABC, per poi dirigersi verso la DEFG:

A come Alimentazione equilibrata

B come Basta con il fumo

C come Consumare pochi alcolici e bere più acqua durante la giornata

D come Dobbiamo muoverci

E come Equilibrio psicofisico

F come Funzionalità tessutale e sessuale preservata

G come Gel nutriente ed avvolgente

È proprio per queste trasformazioni fisiologiche, che consiglio a tutte voi, anche se non avete sintomi e non avete partorito (a maggior ragione se rientrate in una o in entrambe le categorie), di pensare seriamente al vostro perineo e ai vostri organi pelvici. Una valutazione ed una mirata e personale riabilitazione del muscolo pelvico sono indispensabili per prevenire e/o trattare precocemente le disfunzioni perineali, magari in associazione alla vostra attività fisica.

Tratterò di come attuare una semplice prevenzione, nel prossimo articolo divulgativo: l’ ABC del piacere.

LETTURE CONSIGLIATE:

-Rivista:Sexual Medicine: Study shows benefits of sex for older adults (Cambridge)

-Raccomandazioni AIO per le ostetriche

-LINEE GUIDA MENOPAUSA AOGOI

 Dott.ssa Laura Coda

Dott.ssa Laura Coda

Esperta in rieducazione del pavimento pelvico, vulvodinia, vestibolite e idrocolonterapia.

Post correlati