Trapianto del microbiota vaginale

La vaginosi batterica è un disturbo che colpisce una donna su tre in età fertile, sessualmente attiva. È associata a secrezioni il più delle volte maleodoranti.

Un gruppo di ricercatori del Weizmann Institute of Scienze ha reclutato cinque donne, tra i 27 e i 47 anni, con sintomi ricorrenti di vaginosi batterica che non avevano risposto agli antibiotici e le hanno sottoposte a trapianti di microbiota vaginale da donne sane.

Quattro delle cinque donne incluse nello studio hanno mostrato una remissione a lungo termine della vaginosi batterica entro 21 mesi dal trapianto con miglioramenti della flora lactobacillare; due donne sono state sottoposte a solo un trapianto, per le altre sono stati necessari tre trapianti ciascuna.

Nella quinta donna è stato osservato un parziale miglioramento dopo due trapianti.

È una tecnica sperimentale, con la quale si spera di trattare le principali patologie che creano infezioni vaginali. Questo è solo l’inizio.

Vaginal Microbiome Transplantation in Women with intractable bacterial vaginosis Natur Medicine 25, 1500-1504 (2019)

 Dott.ssa Laura Coda

Dott.ssa Laura Coda

Esperta in rieducazione del pavimento pelvico, vulvodinia, vestibolite e idrocolonterapia.

Post correlati